frateIeri mattina in Campo di Fiore fu abbrugiato vivo quello scelerato frate domenichino di Nola ...... heretico ostinatissimo, et havendo di suo capriccio formati diversi dogmi contro la nostra fede, et in particolare contro la santissima Vergine et Santi, volse ostinatamente morir in quelli. Et diceva che moriva martire et volentieri. Et che se ne sarebbe la sua anima ascesa con quel fumo in paradiso......

Questa notizia appariva sull'Avviso di Roma il 18 di febbraio dell'anno 1600.

Il frate domenicano Giordano Bruno si era rifiutato di ritrattare le sue teorie eretiche come, per esempio, quella copernicana che la Terra girava intorno al Sole, che le anime trasmigravano e che la magia era cosa lecita.

GiordanoBrunoSi racconta che......

quando alla fine del processo gli lessero la sentenza di morte, egli pronunciò una frase che divenne simbolo di ogni martire della libertà:

Forse con più timore pronunciate voi la sentenza contro di me, di quanto ne provi io nell'accoglierla.