L'immagine qui sotto è uno dei primi dagherrotipi esistenti in Italia e l'unico a soggetto animale. Esso risale alla metà del 1800.

FritzSi racconta che......

nel 1827 vi fu uno scambio di doni fra re Carlo Felice di Savoia e il vicerè d'Egitto Mohamed Alì. Cento pecore merinos vennero inviate in Africa mentre un elefante di nome Fritz veniva mandato a Torino.

Per accogliere l'animale, nell'ex scuderia fu ricavato uno spazio interamente recintato e dotato di un cortile con una vasca circolare con uno scivolo per facilitare l'accesso del pachiderma all'acqua.

Fritz ebbe molti problemi fisici, specialmente soffrì di mal di denti e di indigestioni a causa dell'alimentazione sbagliata. Ma sopportò tutto con pazienza.

Quando però morì il suo guardiano il povero bestione letteralmente impazzì e alla fine dovette essere abbattuto.