LordBrummelGeorge Brummel visse nella prima metà dell'Ottocento. Era figlio di un impiegato arricchito, ma divenne arbitro della moda maschile e di ogni eleganza.

Fu soprannominato lord Brummel.

La fine dell'elegantone, che era stato amico dei personaggi più in vista e perfino del re d'Inghilterra, fu triste e misera e morì pazzo.

Si racconta che......

si era trasferito in Francia e viveva a Calais con modeste risorse. Le sue stravaganze facevano capire che era sulla via della pazzia.

Ogni tanto, con grande meraviglia del personale dell'albergo in cui viveva, faceva preparare una sala come per un gran ricevimento. Candelabri e fiori eran profusi senza risparmio.

Brummel, nel suo abito più elegante si metteva in mezzo alla sala e annunciava egli stesso i nomi più illustri dell'aristocrazia inglese. Poi, cambiando voci, li accoglieva e fingeva che essi rispondessero.

Alla fine, rendendosi conto che tutti quei personaggi non esistevano ed erano frutto della propria pazzia, si buttava su una poltrona e scoppiava in lacrime.

Una sera da quella poltrona non si alzò più.