Home Aneddoti Pazzia di un pittore rinascimentale: il Parmigianino

Parmigianino1Parmigianino2Aveva soltanto trentasette anni quando morì pazzo, nel 1540, Francesco Mazzola.

Nato a Parma, era noto come Parmigianino.

Vittorio Sgarbi scrive di lui:
La grazia delle sue opere può essere paragonata a quella di Raffaello ma la sua arte non è conosciuta dal grande pubblico.

Giorgio Vasari così lo descrive negli ultimi mesi di vita:
delicato e gentile, fatto con la barba e chiome lunghe e mal conce, quasi un uomo salvatico

Parmigianino3

Il pittore era oberato di debiti e perseguitato dai creditori e, come scrive il Vasari:

aveva cominciato a studiare le cose dell'alchimia e aveva tralasciato del tutto le cose della pittura pensando di dover presto arichire congelando il mercurio.

Essendo molto mal condotto e fatto malinconico e strano fu assalito da una febre grave e da un flusso crudele che lo fecero in pochi giorni passare a miglior vita.